venerdì 19 giugno 2009

Dov'è il mio voto?


Iran, oggi l'ayatollah Ali Khamenei ha decretato che le elezioni sono state regolari e che non bisogna più lamentarsi o manifestare...
Lui ha parlato, si è scomodato a parlare dall'alto della sua ieraticità che non si occupa di queste cose mortali, che non si occupa della gente, di tutto il popolo iraniano, anche perchè il popolo non può pensarla in maniera diversa da Lui perchè Lui è il tramite tra la gente e Allah.
Non si può contraddire la voce di Allah.
Ma loro Khamenei, Ahmadinejad, e tutti i santoni iraniani sono uomini, sono solo uomini, mortali e sopratutto fallaci, come è fallace l'uomo che ancora crede che in nome di Dio di qualunque Dio si può fare tutto, si può odiare, si può reprimere, si può uccidere, si può devastare, si può togliere la libertà...LA LIBERTA'...LIBERTA'
Libertà è una parola che al suo interno ha una forza infinita e devastante. Tante persone in tutti i paesi devono sempre ricordarsi che la LIBERTA' è una signora che non si può fare sparire, che non si può pagare, che non si può reprimere, perchè la sua forza prima o poi esplode, con rabbia, con forza con disperazione.
Al di là delle credenze religiose sicuramente è innegabile che a Palermo come a Teheran, a Roma come a Pechino, a Milano come in Myanmar, a Sassari come a Cuba, la LIBERTA' prima o poi esplode e cerca la sua strada per urlare al mondo la propria verità.
In questi giorni non si riescono ad avere notizie dall'Iran perchè come in tutti i regimi non liberi la stampa viene vista male perchè racconta la verità (bene o male non importa, la racconta e basta)e quindi tutti i giornalisti sono stati invitati a lasciare il paese o comunque è stata loro limitata in maniera quasi totale la libertà di movimento e di comunicazione - vedi qui - le uniche notizie vere che ci arrivano, ci arrivano dai blogger, da quei ragazzi che riescono a parlare a comunicare al mondo attraverso internet e che sono perseguitati dal regime perchè non si adeguano a un mondo dove la libertà sta esplodendo con forza e con la sua piena vitalità. Tentano di vietare, di oscurare, di nascondere ma in realtà la LIBERTA' trova sempre il mezzo di venir fuori e comunicare.
Tanti, anche nel nostro paese, dovrebbero imparare da questa lezione. Non si può imbavagliare la voce della gente, non si può vietare di dire quello che si pensa perchè la voce della gente è la voce della LIBERTA' e prima o poi viene sempre fuori.

Guardate questo video

Nessun commento:

Posta un commento