domenica 19 luglio 2009

L'intervista censurata...

Visto che da qualche giorno gira in rete vi posto il link alla famosa intervista fatta all'era glaciale da Daria Bignardi a Vauro e a Beatrice Borromeo.
Il mio interesse è duplice intanto perchè ero proprio curioso di sapere cosa mai avesse detto di così terribile quel pericoloso terrorista di Vauro insieme alla pasionaria Borromeo che tanto aveva fatto indignare il direttore di RAI2 tanto da bloccare il tutto in nome di una (dis)par condicio, e poi perchè ritengo che comunque in un paese LIBERO bisogna conoscere e conoscere è alla base della coscienza sociale e civile e quindi la censura non è mai utile anzi...
Perciò gustiamoci questa interessante intervista dove la Daria nazionale sfoggia un perfetto esempio di stato dissociativo bipolare con una personalità interiore (la giornalista) che deviato com'è FA DOMANDE... e l'altra il mite agnello RAI difensore della par condicio e del buon nome dell'azienda che cerca in tutti i modi di difendere l'indifendibile...







2 commenti:

  1. oggi finalmente ho potuto vedere con calma i filmati. Molte cose che sono venute fuori dopo ancora non si sapevano, altrimenti la Bignardi sarebbe stata ben zitta, e sicuramente non si sarebbe fatta la puntata.
    Che dire? Nausea, indignazione, rabbia.
    Oggi moriva Paolo Borsellino con la scorta...non li dimentichiamo, specie alla luce degli ultimi coinvilgimenti dei Servizi nella strage (e quando mai!)

    RispondiElimina
  2. Povera Daria...Le tocca fare l'avvocato del diavolo!
    Ma c'è o ci fa?

    RispondiElimina